Mediazione civile e commerciale

D.LGS. 28-2010: materie con mediazione obbligatoria, mediazione volontaria, tariffario del servizio di mediazione

La mediazione è un metodo di soluzione delle controversie alternativo alla giustizia ordinaria.

E’  applicabile solo alle controversie civili e commerciali, vertenti su diritti disponibili. Consente nell'arco di breve tempo, con la semplice firma di un accordo privato, di porre fine alla lite.

Il mediatore è una figura imparziale ed indipendente, competente nella materia per cui è sorta la lite, che aiuta le parti a trovare un accordo che soddisfi al meglio le loro esigenze e i loro interessi.

La mediazione si può attivare:

  • con apposita clausola inserita nel contratto  o nello statuto societario
  • su invito del giudice del Tribunale che sospende il procedimento e invita le parti a tentare la mediazione (mediazione  demandata)
  • volontaria, su iniziativa di una parte o di entrambe le parti
  • obbligatoria, per le seguenti materie: condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria, diffamazione con mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi,  bancari e finanziari

ESCLUSIONE: risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti.

 

VANTAGGI

La mediazione è:

  • economica: rispetto alle ordinarie procedure giudiziali i costi sono contenuti e predeterminati
  • rapida: sono brevi i tempi intercorrenti fra la presentazione della domanda ed il primo incontro tra le parti e il procedimento deve concludersi entro tre mesi dal deposito della domanda
  • semplice: il procedimento si svolge senza alcuna formalità
  • riservata: tutti coloro che intervengono nell’ambito del procedimento si impegnano a non divulgare le informazioni relative al caso trattato
  • riconoscimento credito d'imposta (art. 20 D.lgs. n. 28/2010)  a beneficio delle parti che corrispondono le indennità dovute agli organismi abilitati a svolgere il procedimento di mediazione
  • Verbale di accordo esente dall'imposta di registro entro il limite di valore di € 50.000, altrimenti l'imposta è dovuta per la parte eccedente.
Organismo di mediazione Contatti Organismo di mediazione
Email: mediazione@madeinvicenza.it